Ave Maria e coraggio!!!

Resp. diacono Emiliano Ferri (cell. 366.5016440)
V. Resp. per Frascati Chris (cell 333.1603695)
V. Resp. per Marino Patrizia (cell. 320.4914378)
V. Resp. per Palestrina Simonetta (cell. 327.8939384)


via Palaverta n.79 00047 Marino (RM)
advmcastelliromani@gmail.com
advmmontiprenestini@gmail.com
06.9350152

 

Meditazione sulle Lodi del 07/02/2016

07.02.2017 16:53

Il Giorno, in qualunque giorno, è vicino; il momento del giudizio particolare può capitare in qualsiasi attimo della nostra vita. Ecco perchè l'Apostolo ci esorta a gettar via le opere delle tenebre e ad indossare le armi della luce; e, ancora, a comportarci onestamente / santamente come se già ora, in questo preciso momento, contemplassimo il Volto del Signore.

E' difficile nel quotidiano, dove come uomini dobbiamo, o sembra che dobbiamo, difenderci dalle nostre e dalle altrui debolezze.

Tuttavia, il salmista si domanda "Chi salirà il monte del Signore? Chi ha mani innocenti e cuore puro"... godrà della Patria beata chi non cerca vendetta, chi non vuol fare la propria giustizia, ma ha fede nel Signore, lasciando a Lui il tempo e il modo, perché il Suo piano di (giusta) salvezza sussiste per sempre. Il piano di Colui “che solo ha plasmato il cuore” degli uomini “e comprende tutte le loro opere”.

Non dobbiamo cedere alla giustizia umana, ma attendere e compiere la Sua Divina Volontà, certi che “l’occhio del Signore veglia su chi lo teme, su chi spera nella sua grazia, per liberarlo dalla morte e nutrirlo in tempo di fame”.

Davanti alle ingiustizie abbiamo due vie: o ci ribelliamo e ci dividiamo, accusando i fratelli dinnanzi a Dio, e questo lo fa e lo vuole il demonio; o, inermi davanti alla prepotenza dell’ingiustizia, e comprendendo che è comunque permessa da Dio, preghiamo per chi ci offende; sempre ben inteso proclamando la Verità, che mai va taciuta, ma con carità e umiltà.

Ave Maria e coraggio!!!