Ave Maria e coraggio!!!

Resp. diacono Emiliano Ferri (cell. 366.5016440)
V. Resp. per Frascati Chris (cell 333.1603695)
V. Resp. per Marino Patrizia (cell. 320.4914378)
V. Resp. per Palestrina Simonetta (cell. 327.8939384)


via Palaverta n.79 00047 Marino (RM)
advmcastelliromani@gmail.com
advmmontiprenestini@gmail.com
06.9350152

 

La memoria e il perdono

La memoria e il perdono

Abele e Caino si incontrarono dopo la morte di Abele. Camminavano nel deserto e si riconobbero da lontano. Sedettero in terra, accesero il fuoco e mangiarono. Tacevano, come fa la gente stanca, quando declina il giorno. Alla Luce delle fiamme, Caino notò sulla fronte di Abele il segno della pietra e, lasciando cadere il pane che stava per portare in bocca, chiese che gli fosse perdonato il suo delitto. Abele rispose: "Sei tu che mi hai ucciso o io ho ucciso te? Non ricordo più. Stiamo qui insieme come prima!". Disse allora Caino: "Ora so che mi ahi perdonato davvero, perchè dimenticare è perdonare".

Uno spunto di riflessione da una rilettura operata da J. L. Borges del racconto di Genesi 4,1-16